L'ESULTANZA DI GERARD PIQUE ( foto di Salvatore Fornelli )

La Roma ferma Messi ma non il Barcellona. L’arbitro non assegna due rigori ai giallorossi

L'ESULTANZA DI GERARD PIQUE ( foto di Salvatore Fornelli )
L’ESULTANZA DI GERARD PIQUE ( foto di Salvatore Fornelli

Il Barcellona ipoteca il passaggio alle semifinali ma la Roma esce dal Camp Nou a testa alta e penalizzata dall’arbitro. Ai giallorossi mancano due rigori netti, uno sullo zero a zero per fallo da dietro su Edin Dzeko, e l’altro a fine primo tempo per un fallo su Lorenzo Pellegrini. Primo tempo che finisce 1 a 0 per la squadra di Ernesto Valverde ma la Roma ha fatto vedere un buon calcio lasciando poco al Barcellona, infatti il gol del vantaggio arriva su autorete di Daniele De Rossi. La ripresa si apre con una grandissima occasione per la Roma che si divora il pari con un colpo di testa di Diego Perotti da due passi. Se con squadre tipo il Barcellona non sei cinico va a finire che vieni punito. La sfortuna piomba ancora una volta sulla Roma che prende il 2 a 0 ancora su autogol, questa volta di Manolas. La Roma si deconcentra e prende il terzo gol grazie a Pique che ribatte in rete una respinta di Alisson. Di Francesco non crede ai suoi occhi, prova a scuotere la squadra facendo entrare Gonalons, Defrel e Stephan El Shaarawy. La risposta c’è e i giallorossi vanno in gol grazie al solito Edin Dzeko. Il 3 a 1 poteva far sembrare la sconfitta meno amara e lasciare qualche speranza per il ritorno, ma su uno stop sbagliato di Gonalons dentro l’area da rigore ne approfitta il pistolero Suarez che con un guizzo vincente chiude il match sul 4 a 1.

foto di Salvatore Fornelli / Activa Foto